5G: la connettività per le nuove frontiere del digitale

 In News

Il 5G è un nuovo standard di comunicazione mobile che auspicabilmente debutterà a livello di mercato nel 2020. Il nuovo standard promette connessioni estremamente più veloci rispetto alle attuali connessioni 4G, con un’altissima banda e bassissimi tempi di latenza.

 

Alcuni esempi applicativi in smart factories

Alcune applicazioni dell’Industry 4.0 richiederanno la possibilità di gestire moltissime connessioni in tempi molto limitati.

In una futura smart factory, ad esempio manifatturiera, possiamo immaginare uno shop-floor estremamente connesso in cui magazzini automatici, sistemi di movimentazione, macchine, operati “aumentati”, producano e scambino dati in modo continuo. Questi dati, scambiati con i server centrali o con il cloud, non sono solo legati al flusso di produzione ma anche alla sicurezza.

Le applicazioni più futuribili in cui ogni oggetto della fabbrica parla con il sistema centrale di gestione delle informazioni ha bisogno però di una nuovo livello di connettività, migliorata rispetto agli standard attuali.

Anche le tecnologie di controllo di impianti estesi come raffinerie, oleodotti, gasdotti, impianti e reti, che si estendono per centinaia di chilometri sia in contesti urbani ed extraurbani sia in aree industriali dedicate, sia in ambienti promiscui, civili e industriali, saranno rivoluzionati.

 

Il 5G nella gestione del traffico dati

Il 5G è la quinta generazione per la gestione del traffico dati su reti cellulari. Gli scenari che questo nuovo standard apre al di fuori delle industrie sono ancora più futuribili.

Una connettività estremamente performante è una delle tecnologie alla base dello sviluppo di auto a guida autonoma, per poter spostare parte dell’intelligenza, necessaria ai veicoli per “guidarsi”, da bordo macchina al cloud.

Il settore della logistica potrebbe essere fortemente impattato dai veicoli a guida autonoma e semi-autonoma, e parliamo tanto di logistica esterna agli stabilimenti quanto di logistica interna. Uber, ad esempio, sta investendo in questo settore sia per quanto riguarda le autovetture che per grandi vettori merci.

 

Le aziende dovranno quindi tenere conto che il loro percorso di digitalizzazione sarà fortemente influenzato da queste nuove tecnologie entranti, le quali avranno certamente un impatto sul modo di digitalizzare i processi in azienda.

Per ulteriori chiarimenti non esitare a contattarci.

Leggi anche Data Lake: tecnologia abilitante per Industry 4.0.

Recommended Posts

Leave a Comment

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text.

Start typing and press Enter to search